FOREVER STILL - Tied Down: recensione

Artista: Forever Still
Titolo: Tied Down
Genere: Alternative / Gothic Metal / Heavy Rock
Provenienza: DK
Anno di uscita: 2016
Etichetta: /
Voto: 82/100

La rivelazione rock moderna danese Forever Still è pronta a tornare, a un anno dall'ultimo EP, con il primo full-lenght della sua carriera, intitolato Tied Down e disponibile sul mercato a partire dal 15 gennaio 2016.

Indirizzato ai fans di realtà come Evanescence, Lacuna Coil, Flyleaf, Bring Me the Horizon e Halestorm, il platter si struttura su energiche basi heavy rock, ricche di groove e melodia e cariche di strutture elettroniche e moderne, con potenti riff di chitarra e un cantato di assoluta qualità ad opera della bella frontwoman Maja Shining. La ragazza, bravissima in estensione e precisa nell'interpretazione degli ispirati testi (che alternano frasi aggressive a momenti di semi gotico e alternativo romanticismo), appare anche questa volta e senza ombra di dubbio la vera marcia in più del progetto, ed è su di lei che si focalizzano le maggiori attenzioni degli ascoltatori, nonostante la prova strumentale del disco rimanga di assoluto rilievo e dimostri la grande coesione in seno a questo giovane gruppo.

Parlando dei brani, le prime tre canzoni del disco, Scars, Once Upon A Nightmare e Miss Madness, riprendono pari pari la tracklist dell'EP Scars, e colpiscono ancora per il loro sound maturo e per la loro trascinante forza esecutiva. Tocca poi all'altro EP Save Me, ed ecco che Awake The Fire prosegue sulla falsa riga delle precedenti e carica a testa bassa con la sua grinta, venendo battuta in potenza soltanto da una Breathe In che nei suoi momenti più arrabbiati sfiora punte di puro metalcore (vedasi il finale), prima di Save Me, una track più dolce e ricamata delle precedenti. Eccoci dunque agli inediti, e Your Light evidenzia il lato più melodico del gruppo nonostante non disdegni chitarre sempre in primo piano. Concepita quasi come una heavy ballad, Alone si avvale poi di belle basi elettroniche di sottofondo, mentre sul finale tocca a Break The Glass e a Tied Down rialzare il livello energico del disco, con strutture heavy rock vicine al power e al gotico semi-sinfonico di grande caratura, che riconfermano il grande stato di forma del combo danese.

Insomma, se vi sono piaciuti i precedenti EP, non potete perdervi questo disco, e ancor più il tour italiano che la band farà a breve nella nostra penisola. Da oggi i Forever Still non sono più nuove promesse, ma una realtà.


TRACKLIST

1. Scars
2. Once Upon A Nightmare
3. Miss Madness
4. Awake The Fire
5. Breathe In
6. Save Me
7. Your Light
8. Alone
9. Break The Glass
10. Tied Down

FORMAZIONE

Maja Schønning (vocals)
Mikkel Haastrup (bass, keys)
Jens Berglid (drums)
Dennis Post (guitars)

CONTATTI

https://www.facebook.com/Foreverstill
facebook.com/ForeverStill.ITALY

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.