LESLIE WEST - Soundcheck: recensione

Artista: Leslie West
Titolo: Soundcheck
Genere: Blues Hard Rock
Anno di uscita: 2015
Provenienza: USA
Etichetta: Provogue Records
Voto: 88/100

Leslie West, la leggenda dei Mountain classe 1945 che ha influenzato generazioni di rocker (lo citano musicisti da Ritchie Blackmore ad Eddie Van Halen, passando per Slash e Joe Bonamassa), torna sul mercato due anni dopo Still Climbing (2013) con il nuovo album Soundcheck, uscito il 20 novembre 2015.

Sedicesimo album solista di West, il disco vede la partecipazione di amici musicisti come Brian May e Peter Frampton su tutti, ma anche Max Middleton (ex tastierista di Jeff Beck) e una registrazione postuma con Jack Bruce dei Cream. Nella voce e nel tocco di chitarra di Leslie continua a non esserci segno delle recenti e note problematiche di salute affrontate, e il platter, seppur composto di canzoni non particolarmente complesse o articolate, appare ancora come un'opera magnifica di puro blues hard rock, moderna nonostante il chiaro stampo antico del musicista. Ricco ancora di cover e di tributi, egregiamente prodotto con suoni nitidi e articolati, il platter ci immerge fin dalle sue prime battute in un'atmosfera calda, bollente di feeling, di vita e di energia, risvegliando negli ascoltatori le giuste nostalgie.

L'inedita e ironica Left By The Roadside To Die si prende il compito coraggioso di aprire l'opera, venedo seguita da una Give Me One Reason, celebre cover di di Tracy Chapman, reinterpretata in modo eccellente dall'ex Mountain. Bene anche Here For The Party e la rivisitazione più sofferta del classico You Are My Sunshine, con Empty Promises / Nothin' Sacred a portare avanti con stile quanto fino ad ora ascoltato, dimostrando grinta e forza da vendere. E avanti ancora, senza respiro, con  A Stern Warning, un'entusiasmante strumentale che da sfogo a tutta la tecnica di West, mentre People Get Ready è senza dubbio la migliore cover di questo disco, nonostante il duetto con voce femminile su Stand By Me tenti di soffiarle in extremis il posto in prima fila. Chiudono l'album la cover strumentale di Eleanor Rigby e Spoonful, nuovo perfetto inno blues rock di uno dei capisaldi del genere.

Lo ribadisco ancora: quando le leggende tornano, non lo fanno mai senza un motivo. Avanti così, Leslie West!

 TRACKLIST

01. Left By The Roadside To Die
02. Give Me One Reason
03. Here For The Party
04. You Are My Sunshine
05. Empty Promises / Nothin' Sacred
06. A Stern Warning
07. People Get Ready
08. Going Down
09. Stand By Me
10. Eleanor Rigby
11. Spoonful

CONTATTI

https://www.facebook.com/lesliewestmountain

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.