SYMPHONY X - Underworld: recensione

Artista: Symphony X
Titolo: Underworld
Genere: Progressive Power Metal
Anno di uscita: 2015
Provenienza: USA
Etichetta: Nuclear Blast
Voto: 85/100

Non mi stanco mai di ripeterlo: ci sono alcune band, come in questo caso gli americani Symphony X, che offrono garanzie assolute ai fans pubblicazione dopo pubblicazione, anno dopo anno. Bastano cinque minuti di ascolto di ogni loro nuovo disco per capire che stanno proponendo ai fans esattamente quello che volevano e si aspettavano.

Ecco perciò che Underworld, uscito il 24 agosto su Nuclear Blast, è immediatamente citabile come un altro grande successo di questa formazione stelle e strisce, che nei 63 minuti di durata del platter da sfogo a tutte le sue caratteristiche, alternando con stile la sua melodicità power con la irrequitezza progressiva che da sempre la contraddistingue, e che porta a momenti tecnici di pura furia e aggressività che sfociano in riff massicci e possenti di grande levatura. Con un ritorno nelle liriche degli elemeti mitologici, è il sublime chitarrista Michael Romeo a fare da protagonista assoluto dell'opera, lasciando di stucco tutti gli ascoltatori con passaggi ipertecnici degni solo dei big di questo genere. Anche l'apporto dei restanti componenti è di grande qualità e in particolare il cantante Russell Allen lascia grande sfogo alla sua ugola, dimostrandosi in forma come non mai. Bene infine la produzione e in generale la cura nel dettaglio anche visivo di cui l'opera può godere per merito anche della sempre brava label Nuclear Blast, non a caso major per i nostri generi.

Per un orecchio come il mio, che apprezza più la melodia e la raffinatezza sonora che il passaggio bombastico ed aggressivo, sono assolutamente imperdibili due canzoni di questo platter. Mi riferisco alla mid-tempo Without You, eccezionale per il sentimento che traspare, e alla lunga e ricamata Hell and Back, che mette in risalto tutte le qualità intrinseche di questo combo, e il suo mood più progressivo. Analogamente, trovo Swansong una canzone strutturalmente riuscita e di facile successo, ma devo altresì riconoscere la bellezza delle più grintose Charon e Run with the Devil, forti di un tocco metallico a cinque stelle.

Tutto questo per dire, amici lettori, che qui avrete pane per i vostri denti, per una release davvero notevole ed emozionante, che a fatica uscirà dal vostro lettore nei mesi a venire. Tra i top dell'anno nell'ambito metal progressivo.

TRACKLIST

1. Overture 02:13
2. Nevermore 05:28
3. Underworld 05:48
4. Without You 05:51
5. Kiss of Fire 05:09
6. Charon 06:06
7. Hell and Back 09:23
8. In My Darkest Hour 04:22
9. Run with the Devil 05:38
10. Swansong 07:29
11. Legend 06:29

FORMAZIONE

Jason Rullo - Drums
Michael Romeo - Guitars
Michael Pinnella - Keyboards
Russell Allen - Vocals
Mike LePond - Bass

CONTATTI

http://www.symphonyx.com/

1 commento:

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.