Kevlar Bikini - Hi-Fi Or Die - Recensione

Artista: Kevlar Bikini
Titolo: Hi-Fi Or Die
Genere: Punk/Rock'n'Roll/Hardcore
Provenienza: Croazia
Anno di uscita: 2014
Etichetta: OverDubRecordings / WormHoleDeath
Voto: 87/100

Missato ancora una volta da Tomas Skogsberg e masterizzato dall'altrettanto celebre tecnico del suono Pelle Henricsson, Hi-Fi Or Die è il titolo del secondo album della folle formazione croata dei Kevlar Bikini, disponibile anche in vinile dal novembre 2014 per la label OverDubRecordings / WormHoleDeath.

Spinti dai consensi di critica e supporter, merito del devastante debutto di due anni fa, i quattro ragazzacci croati compongono un altro album fortemente ironico e multigenere per definizione, capace ancora di risultare punk rock, sfiorando sonorità hardcore, metal moderno, e rock 'n' roll, con uno stile che sempre ricorda band già consacrate come Volbeat, D-A-D, o The Bosshoss, ma oggi ancor più personale. Forse meno crudo del predecessore e a tratti più orecchiabile, perchè meno urlato e più cantato e interpretato dal cantante Auker, il disco appare sempre travolgente e ricco di energia, adrenalinico fino al midollo, geniale in ognuna delle sue mille facettature, il mio preferito nel genere punk-rock e similia degli ultimi anni. Eh sì, non posso proprio nascondere a voi lettori il mio apprezzamento sincero nei confronti di questa realtà, che nell'oscena ironia dei suoi testi e nella follia totale di ogni sua nota ha edificato un monumento alla musica moderna. In questo credo fermamente.

I nuovi dieci brani dei Kevlar Bikini mettono in mostra un songwriting originalissimo, e ancora più solido di quello già ottimo del debutto, che completa una tracklist varia e ricchissima di emozioni. Wow?! è la nuova apertura ed effetto del gruppo, atomica e ritmata, che muove il singolo dei singoli Hoax Revolution, un canzone perfetta in ogni sua forma, con la chitarra a spingere il ritmo e la voce in una danza perfetta. Stupisce Human Spittoon, per certi versi capace di ricordare i primissimi System of A Down, ma con una pura impronta Kevlar Bikini, e ci fa sbellicare dal ridere Summer of Hate, una canzone che farebbe impallidire i Beach Boys! Si prosegue con la dinamitarda Hit-It-Right-Or-Go-Home, in puro stile punk-hardcore, e si ci rilassa (si fa per dire..) con il rockabilly di Climax, prima di impazzire nel ballo-poi pogo di Twisting By The Cesspool. Sul finale, l'intro Death To All Is Anti-Rock apre, e c'è da ridere, proprio a Anti-Rock, puro manifesto del rock-al-di-là-del-rock di questi croati, prima di chiudere con la breve Doom Mood, sensazionale traccia doom senza regole. Alla Kevlar Bikini!!

TRACKLIST

1.Wow?!
2. Hoax Revolution
3. Human Spittoon
4. Summer of Hate
5. Hit-It-Right-Or-Go-Home
6. Climax
7. Twisting By The Cesspool
8. Death To All Is Anti-Rock
9. Anti-Rock
10. Doom Mood

FORMAZIONE

Auker - voxxx
Arlavi - bass
Berta - guitar
Kicho- drumz

CONTATTI

Summer Of Hate (first video from the album) :
https://www.youtube.com/watch?v=VU04wFNCVOo

Facebook :
https://www.facebook.com/kevlarbikinizg

YouTube channel :
https://www.youtube.com/kevlarbikini

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.