Detective Schiaffi - Potenza Estrema - Vetri Rotti Dappertutto! - Recensione

Titolo: Detective Schiaffi
Sottotitolo: Potenza Estrema - Vetri Rotti Dappertutto!
Autore: Marco 'Joe Schiaffi' Della Casa Santunione
Anno: 2014
Genere: Romanzo
Casa Editrice: /
Prezzo: € 5,00 (compra)
Pagine: 356
Voto: 9/10

Vi è mai capitato di leggere un libro apparentemente banale, stupidotto, leggerino, che con l'avanzare della narrazione rivela via via sempre più contorni interessanti, e un finale ricco di belle sfumature, con un importante messaggio da fornire al lettore?

Beh, è questo il caso di Detective Schiaffi - Potenza Estrema - Vetri Rotti Dappertutto!, un bel romanzo del debuttante Marco 'Joe Schiaffi' Della Casa Santunione, scritto tra il poliziesco e il comico, tra il thriller e la fumettistica giapponese, e ricco di tanta cultura musicale jazz e rock sempre presente, e spesso in primo piano.

Ambientato a Shinjuku, Tokyo, nel 1999, il racconto inizia cinque anni dopo l'arrivo di Joe Schiaffi nella capitale giapponese. Il protagonista è un giovanissimo poliziotto italiano trasferito non si sa perchè (ma lo si scoprirà) in Giappone, che ha deciso di lasciarsi alle spalle un passato turbolento e violento tra le file dei mototeppisti Devil Tears per difendere, a suo modo, la legge al fianco della bella commissaria Akemi, proprio colei che strappò il giovane dal crimine proponendogli di entrare in polizia. Volgare, ignorante, stupido, frivolo, appassionato di porno e irrimediabilmente vergine, Joe è un maestro delle risse (proverbiale il suo german suplex con cui stende gli avversari!), ma anche un talentuoso batterista jazz, sconosciuto al grande pubblico, ma molto apprezzato nei piccoli localini nei quali si esibisce. Ma soprattutto è un amico sincero e leale, e un ragazzo nonostante tutto dai grandi principi, molto simpatico, e dal carattere solare e positivo.


La svolta della sua esistenza arriva all'improvviso con un nuovo caso affidatogli da Akemi, che lo porta a lavorare per garantire la sicurezza, minata da alcune lettere minatorie, del tour giapponese dell'ultima vera rock 'n roll band rimasta al mondo, gli americani Scarecrow Peak (dei quali Joe è grande fan), guidati dalla bellissima cantante Jessie, di cui il nostro protagonista è cotto marcio.. fin da sempre. Inutile dilungarsi oltre, correndo il rischio di anticipare troppo al futuro lettore. Sappiate soltanto che la vicenda porta a un lungo susseguirsi di eventi (volutamente assurdi e irreali) che porteranno Joe a guardare al suo passato, e a crescere come individuo.

Perchè, vi chiederete, dovremmo leggere un libro così stupidotto, scritto da un ragazzo come tanti, non un professionista, e quindi privo di particolari virtuosismi letterari? Primo. Perchè tra battute, episodi, german suplex, risse e casini vari, il divertimento è assicurato. Secondo. Perchè Joe Schiaffi è il 'simpatico perdente' che tutti noi lettori un po' amiamo. Terzo, e più importante. Perchè la morale di questa storia, che si apre magnificamente sulla realtà della vita, meriterebbe un premio particolare in qualsivoglia concorso di scrittori.

A farla breve? Leggere Detective Schiaffi - Potenza Estrema - Vetri Rotti Dappertutto! è come guardare la serie di film Rocky. La trama è così così, questo non va e quello non è possibile, ma al grido Adrianaaaa Adrianaaaaa siamo tutti in piedi, commossi, ad applaudire..!

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.