The Contortionist - Language - Recensione

Artista: The Contortionist
Titolo: Language
Genere: Progressiver Metal
Anno di uscita: 2014
Provenienza: USA
Etichetta: eOne Music
Voto: 95/100

Da recensore, adoro quando il pacchetto promozionale fornitoci riesce già da solo a descrivere perfettamente lo stile compositivo del gruppo in esame. E' professionale, è intelligente, ed è una mano tesa verso chi dovrà lavorare alla promozione, in questo caso indiretta, del disco.

Dei The Contortionist di Language, il loro ultimo lavoro in uscita domani 15 settembre 2014, viene detto: "Il sestetto dell'Indiana congiunge le strutture dei Rush, con la musicalità cinematica dei Dream Theater, la pesantezza metallica mista al jazz dei Cynic, e la precisione sperimentale dei Between the Buried And Me, mentre contemporaneamente segue ed evolve un suo preciso stile personale." Amen, cavolo, amen!!

Per chi scrive una delle migliori (se non la migliore) release progressive ascoltate in questo 2014, questo disco è esattamente il punto di incontro tra le più diverse posizioni di approccio al metal prog, e forse l'unico platter in grado di risultare così tanto vario, così tanto differente nei suoi momenti, senza mai perdere una sua precisa e solida identità. Apparentemente un po' complesso durante i primi ascolti, ma già allora capace di impressionare con la suite in due parti e title track Language, il lavoro cresce a dismisura con le ripetizioni, finendo per penetrare la cute di tutti noi, fossilizzandosi nel cuore. Canzoni come Thrive, Primordial Sound , Ebb & Flow, la conclusiva The Parable, possono essere composte soltanto da una band coesa nei suoi ideali e nel suo spirito d'insieme, e da un gruppo al suo apice per forma generale e prestanza tecnica. Non c'è altra soluzione: i The Contortionist sono una formazione oggi sugli scudi come poche altre, e che riesce in ogni sua canzone a trovare un messaggio, una atmosfera, un qualcosa (che può essere una semplice melodia, una semplice nota, un passaggio, uno stacco..) in grado di solleticare il gusto e la fantasia di chi ascolta.

Ascoltare Language è come dare uno sguardo dentro se stessi, aprendosi al mondo e alle sue sfumature. Tra un momento e l'altro di queste strutture, tra un rallentamento atmosferico o una accellerazione jazz metal estrema, tra un vocalizzo clean o un feroce growl, tra un assolo fulmineo o un tappeto di tastiere sognante, troverete voi stessi, in una parabola magnifica verso il cielo e le stelle, a volare tra le nubi rosse di un fresco tramonto. Cos'è poi la musica, se non un insieme di immagini e sensazioni?   

TRACKLIST

1) The Source
2) Language 1_Intuition
3) Language 2_Conspire
4) Integration
5) Thrive
6) Primordial Sound
7) Arise
8) Ebb & FLow
9) The Parable

FORMAZIONE

Robby Baca: Guitar
Mike Lessard: Vocals, Keyboards
Joey Baca: Percussion
Cameron Maynard: Guitar
Jordan Eberhardt: Bass Guitar
Eric Guenther: Keyboards

CONTATTI

https://www.facebook.com/thecontortionist

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.