Epica - The Quantum Enigma - Recensione

Artista: Epica
Titolo: The Quantum Enigma
Genere: Symphonic Metal
Anno di uscita: 2014
Provenienza: Olanda
Etichetta: Nuclear Blast
Voto: 95/100

Il mio nuovo 'preferito' tra le pubblicazioni degli Epica. Definirei proprio così e senza alcuna esitazione The Quantum Enigma, il sesto album della band: l'ennesimo puro capolavoro di genere symphonic metal prodotto da questo gruppo e targato Olanda, uscito nei negozi a inizio maggio 2014 per la major Nuclear Blast.

In particolare, la recente maternità deve aver giovato molto alla bellissima Simone Simmons che, ricaricata da una gioia emozionale simile, tira fuori dal cilindro una prova vocale eccelsa, con il suo spirito che permea il disco, avvolgendo l'ascoltatore come in un manto di seta. E' mozzafiato inoltre la qualità con cui la rossa vocalist riesce a duettare perfettamente con il growl del chitarrista Mark Jansen, con i due contrastanti stili canori che si intrecciano a meraviglia tra di loro, arricchendo le orchestrazioni ricche e fiorite che fanno da sottofondo all'opera, nonchè il guitar work e la roboante sezione ritmica. Una sezione strumentale peraltro davvero sugli scudi, compatta e bombastica, tecnicamente irraggiungibile dai più, che alimenta la fiamma di tredici composizioni d'autore, varie e l'una più bella dell'altra, terribilmente catchy e dannatamente prive di un solo istante di stanca. Ascoltate per credere, lo dico sempre, se dubitate anche in una sola delle mia parole. Ma sfido davvero chiunque sia appassionato di metal sinfonico a non versare oggi calde lacrime di fronte a questa produzione.

Conclusasi la teatrale opener Originem, fa da opener al disco il brano The Second Stone, che subito mette in rilevo la qualità sonora del disco, con una produzione calda e potente che lancia verso le stelle il sound più metallico degli Epica, che ritroviamo ancora al massimo livello nella seguente The Essence of Silence e in una Victim of Contingency forte di un lavoro di batteria da incorniciare (ascoltate la doppia cassa, in alcuni segmenti siamo ai limiti del death metal alla Arch Enemy).   Dopo un inizio così terribilmente aggressivo, ci regala un primo attimo di quiete l'inizio calmo ed operistico di una Sense Without Sanity – The Impervious Code che poi si trasforma in un rapido e melodico pezzo power metal, lasciando alla Simmons il compito di far brillare la composizione nel firmamento del metal sinfonico grazie alla inconfondibile resa della sua voce. E la preziosa Unchain Utopia chidue, in un crescendo di emozioni su un tracciato di immensa qualità, l'ipiotetica side A di un disco che, almeno fino a questo punto, non ha minimamente mancato di stupirci e soprattutto divertirci.  

La strumentale The Fifth Guardian – Interlude ha il compito di far ripartire l'opera con il suo riuscito sound orientaleggiante, che ci getta all'improvviso in Chemical Insomnia, un altro pezzo da novanta dell'album che si mette in luce per la sua potenza corale e la sua raffinatezza melodica abbinata ad una aggressività strumentale non da poco, che continuerà con la successiva Reverence – Living in the Heart, sensazionale nei riff delle sue chitarre. Omen – The Ghoulish Malady mostra poi il lato più raffinato e curato del songwriting degli Epica, seguita dalla fragile e intima ballad Canvas of Life (da brividi la Simmons!), dalla power Natural Corruption, e infine dalla lunga suite The Quantum Enigma, che chiude il disco lasciandoci letteralmente a bocca spalancata di fronte alla maestosità di un componimento da dieci in pagella, ricco di quei cambi di tempo, di atmosfera, di suoni, che sono diventati nel tempo il puro trademark del successo di questa storica reraltà olandese. 

TRACKLIST

1. Originem
2. The Second Stone
3. The Essence of Silence
4. Victims of Contingency
5. Sense Without Sanity – The Impervious Code
6. Unchain Utopia
7. The Fifth Guardian – Interlude
8. Chemical Insomnia
9. Reverence – Living in the Heart
10. Omen – The Ghoulish Malady
11. Canvas of Life
12. Natural Corruption
13. The Quantum Enigma

FORMAZIONE

Simone Simons – Lead Vocals
Mark Jansen – Rhythm Guitar, Grunts, Screams
Isaac Delahaye – Lead Guitar, Backing Vocals
Coen Janssen – Synth, Piano
Rob Van Der Loo – Bass
Arien Van Wessenbeek – Drums, Grunts, Spoken Words

CONTATTI

http://www.epica.nl/

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.