Kill Ritual - The Eyes Of Medusa - Recensione

Artista: Kill Ritual
Titolo: The Eyes Of Medusa
Genere: Thrash Metal / US Metal
Anno di uscita: 2014
Provenienza: USA
Etichetta: GoldenCore Records/ZYX Music
Voto: 88/100

Impossibile non riconfermare gli ottimi giudizi dell'esordio di due anni fa per i Kill Ritual, pronti a ritornare nei negozi con il loro secondo disco The Eyes Of Medusa, uscito a inizio aprile 2014 per la GoldenCore Records.

Ancora una volta la bravura di questa formazione sta tutta nel compattare assieme in un unico sound l'irruenza del thrash metal più tradizionale e la carica adrenalinica dello US metal, dando vita a un prodotto da un lato quasi raffinato ed heavy, dall'altro puramente estremo e da ignorante headbanging. Stupiscono nuovamente le doti tecniche dei singoli attori di questa registrazione, con il cantante Josh Gibson che si adatta perfettamente a basi davvero massicce, forti di un riffing potente e tutto riffing di un Steven Rice sugli scudi, e a una sezione ritmica roboante guidata dal maestro Gee Anzalone alla batteria e dall'ex Death Angel, Danyael Williams, al basso, per una formazione da lode per compattezza e coesione di insieme. Infine, rimanendo nell'ambito di una analisi tecnica del disco, il giusto merito va dato anche alla produzione, fatta di suoni bombastici e dinamitardi, ma soprattutto a un songwriting davvero originale e sempre ispirato, che partendo dal sound di realtà storiche come Megadeth, Machine Head, Lamb of God, Metal Church, e compagnia bella, si evolve in modo personale e riconoscibilissimo.


In conclusione, spazio ai migliori episodi di questa tracklist. Tra le più riuscite opener ascoltate in ambito metal in questo 2014, la title track The Eyes Of Medusa riesce, pronti-via, a far subito capire che non ce n'è per nessuno, con una carica adrenalinica da giganti che verrà poi bissata da una Never Get Me dal riffing enorme e in massimo rilievo. Parimenti, Weight Of The World e Writing On The Wall sono due tracce speed che partono per la tangente e sembrano davvero una folle corsa a tutta velocità contro il tempo e ogni regola logica, diverse da un My Little Sister molto più nei canoni heavy e melodici dello US metal fine anni'80. Merita infine l'ultima menzione la conclusiva Agenda 21, canzone tutto groove, cattivissima, dal refrain quasi in stile The Great Southern Trendkill dei Pantera e, di contro, dalle strofe in qualche modo influenzate dal modern metal. Che dire, ascoltare per credere!

TRACKLIST

01. The Eyes Of Medusa
02. Hair Trigger
03. Never Get Me
04. Ride Into The Night
05. Weight Of The World
06. Writing On The Wall
07. Just Another Sin
08. My Little Sister
09. Unleashed
10. Agenda 21

FORMAZIONE

Steven Rice - Lead Guitar
Josh Gibson - Vocals
Danyael Williams - Bass
Gee Anzalone - Drums

CONTATTI

http://www.killritual.com

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.