Terrorway - Blackwaters - Recensione

Artista: Terrorway
Titolo: Blackwaters
Genere: Thrash / Groove Metal
Anno di uscita: 2013
Provenienza: ITA
Etichetta: Bakerteam Records
Voto: 78/100

Sono italiani i Terrorway, band capace di ricevere giustificate attenzioni a livello mondiale grazie al suo ispirato disco di debutto Blackwaters, nei negozi dal 30 settembre 2013.

Il disco deve sicuramente la sua fama a un sound che appare entusiasmante per tutti gli ascoltatori di metal estremo, con i ragazzi che suonano un groove thrash metal di grande massa e forte impatto, che si influenza in modo abbastanza evidente di spunti death metal, anche technical. La band, che tende a ricordare i primi Meshuggah e talvolta i Chimaira, elabora comunque un suo stile personale all'interno di un songwriting che rimarca la sua indole violenta ponendo il riffing delle chitarre in primissimo piano, con la produzione a evidenziare ancora di più questo stacco deciso per il suonato di Ivan Fois attraverso suoni molto abbondanti e corposi. 

A ferire in modo definitivo l'orecchio del fan ci pensano infine il cantato energico di Casarotti, e la sezione ritmica prepotente e roboante del bassista Serra e del batterista Secchi, ulteriori fiori all'occhiello di questa release che trova i migliori spunti in tracce come la title track Blackwaters, la possente The Inescapable Plot, e la conclusiva Ruins. Della serie: saranno famosi..

TRACKLIST

1. Wretched
2. Blackwaters
3. In a Swamp
4. Keep Walking Silent
5. The Inescapable Plot
6. Chained
7. Renewal
8. A Cursed Race
9. Ruins

FORMAZIONE

Giovanni Serra - Bass
Cosma Secchi - Drums
Ivan Fois - Guitars
Valentino “Sidh” Casarotti - Vocals  

CONTATTI

www.bakerteamrecords.com/index.php

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.