Lucid Dream - The Eleventh Illusion - Recensione

Artista: Lucid Dream
Titolo: The Eleventh Illusion
Genere: Progressive Hard Rock
Anno di uscita: 2013
Provenienza: ITA
Etichetta: Autoprodotto
Voto: 83/100
 
Prosegue il viaggio musicale dei genovesi Lucid Dream con The Eleventh Illusion, il loro nuovo album pubblicato il 16 novembre. Il disco segue di due anni il già ottimo esordio Visions From Cosmos 11, evolvendo e maturando la proposta musicale progressive hard rock di questa formazione.

Fin dalla breve intro parlata The Gates of Shadow, i Lucid Dream ci esortano a strappare il velo di Maya, guardando all'infinito come a noi stessi. Così facendo, la musica dei nostri non avrà limiti e, partendo da quelle stesse basi hard rock ricche di tecnica strumentale che già avevamo imparato ad apprezzare nell'esordio, il sound si evolverà verso un tappeto melodico e progressivo alla Rush, ricco di cambi di tempo e di melodie antiche, di derivazione settantiana o ottantiana. E tra rallentamenti pinkfloydiani e cavalcate simil-Led Zeppelin, questi quattro musicisti incolleranno le nostre orecchie alle casse dello stereo, un po' per farci godere più da vicino del guitar work virtuoso del solito Terigi, un po' per entrare a fondo nell'ugola sporca, graffiata, classicissima e acuta di Calandriello, sugli scudi come mai prima d'ora.

La tracklist gode di un songwriting maturato, più solido e continuo rispetto al debutto, ma anche più vario e originale. Il concept ha inizio con due tracce dinamitarde e potentissime come Evolution e Leave Me Alone, che ci mostrano la band carica e determinata su composizioni accellerate e ricche di groove, e che appaiono come le migliori se vogliamo assaporare l'anima più hard rock classica del combo. Di contro, River Drained è un pezzo più intimo, notturno e apparentemente rilassato, a tratti bluesy, supportato da un pregievole sassofono di sfondo, e Lightseeker una cavalcata progressive a cinque stelle, ricca di suoni e parti strumentali di grande impatto. Non deludono neppure Back to Cosmos11, song tirata alla Rush, e Connections, breve ma preziosa strumentale che fa da intro alla seguente, chiudendo di fatto la side A dell'opera.

Una seconda parte di album che inizia alla grande con l'atmosfera sognante e da tramonto di Two Suns In The Sunrise, uno tra gli apici compositivi del disco, e che prosegue con una riproposizione acustica quasi alla Dream Theater di The Future, a titolo The Song Of The Beyond. E il ricordo dei Pink Floyd emerge forte con l'inizio di Black, per un pezzo che torna però poi a mostrare il lato più hard rock del quartetto, con alcune delle migliori cavalcate strumentali del disco, che accompagnano la sempre intonata voce di Calandriello. Si arriva così al gran finale con la bellissima title track The Eleventh Illusion  e con la strumentale The Pulse of Inifinity, prima che le teatrali parole di Beatrice Schiaffino ci salutino ancora all'interno della outro rivelatoria The Way of 7M.
  
Abbiamo così ascoltato la definitiva maturazione artistica dei Lucid Dream che, forti del talento e della coesione più pura di Terigi-Eroico-Raffo-Calandriello, hanno dato vita a un prodotto di hard rock assolutamente di livello e pronto a ricevere i giusti consensi nazionali. E non solo.
Il progressive e il rock più massiccio ritrovano qui la loro perfetta unione, come accadeva tanti anni fa ascoltando alcune delle storiche realtà citate nell'articolo, per un sogno lucido vissuto ascoltando queste note che ha la magia di ritornare ancora ed ancora, ascolto dopo ascolto, ad ogni tocco sul tasto play di The Eleventh Illusion.

TRACKLIST

1. The Gates of Shadow
2. Evolution 
3. Leave Me Alone
4. River Drained
5. The Lightseeker
6. Back to Cosmos11
7. Connections
8. Two Suns in the Sunrise
9. The Song of the Beyond
10. Black
11. The Eleventh Illusion
12. The Pulse of Infinity
13. The Way of 7M

FORMAZIONE

Simone Terigi - Guitar
Gianluca Eroico - Bass
Paolo Raffo - Drums
Alessio Calandriello - Vocals

CONTATTI

http://www.luciddream.it/

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.