VersozerO - Evolver - Recensione

Artista: VersozerO
Titolo: Evolver
Genere: Alternative Rock
Anno di uscita: 2013
Provenienza: ITA
Etichetta: Autoprodotto
Voto: 100/100

Erano gli anni'70 quando realtà storiche come i Banco del Mutuo Soccorso, Le Orme o la PFM si facevano apripista di un vero e proprio movimento progressivo italiano, che avrebbe trovato consensi e seguaci in tutto il mondo.

Oggi, ascoltando l'ultimo album degli italianissimi VersozerO intitolato Evolver, autoprodotto e pubblicato nel corso di questo 2013, si ha la netta sensazione di essere arrivati finalmente a un punto di origine per un qualcosa di realmente unico, inimitabile, personale e originale per quello che concerne il panorama alternative rock del nostro Paese.

Sogno perciò che tutto parta e muova da qui, da un disco intenso, emozionale, arrabbiato come non se ne ascoltavano da anni, per ri-creare finalmente una scena che possa fare invidia alle altre nazioni, forte anche di un orgoglio nazionalista e di un patriottismo che ci serve rispolverare, e che qui brilla di luce nella giustissima scelta del cantanto in italiano, che arricchisce (e mai impoverisce!) questo album, rendendolo ancor più appetibile agli occhi degli stranieri. Testi che tra l'altro si realizzano in un concept album da ascoltare 'tutto di un fiato', all'interno del quale musica e parole si rincorrono in un viaggio che vuole invitare ad una presa di coscienza e una consapevolezza di se e del mondo che ci circonda.

Evolver è dunque ai miei occhi e alle mie orecchie un vero capolavoro, all'interno del quale l'alternative rock si riscopre genere vario e verosimilmente progressivo, farcito di differenti suoni, sensazioni, emozioni, grida. Se i Banco del Mutuo Soccorso fossero nati in questo millennio, avrebbero suonato esattamente questa musica, e il loro leggendario Darwin! sarebbe forse stato così. E scusate se questo non è poco, scusate se sto dicendo che Fabio Privitera qui alla voce ha il carisma e la forza interpretativa pari o quantomeno simile a Francesco DiGiacomo, scusate se nella chitarra di Stefano Parodi ho percepito bombe ed arcobaleni, se nel basso e nell'elettronica di Dario Leoni ho gustato il tappeto di suoni perfetto per questa musica e per completare il cavalcare della batteria Riccardo Arcadi. Forse non sono stato chiaro e non mi avete ancora capito, ma qui stiamo parlando di un centro pieno del bersaglio, di un 100/100 che non proprio tutti rierscono a raggiugnere, direi.

E godiamoci quindi più e più volte le emozioni, i sentimenti e le sensazioni, la rabbia e la geniale teatralità che ci muovono dentro da Nova a 2000 Anni, da Incontro a Evolver, da Reduce a Nuova Alba, per me tracce top di questo disco. E assaporiamo ancora ed ancora la carica e la cura passionale, sanguigna, con qui questa formazione si è dedicata a questo prodotto e alla sua stesura. Lasciate altrove la banalità e la superficialità del suono della musica radiofonica moderna, fate un lungo respiro e lasciatevi trasportare dalla grinta di questi ragazzi lungo 17 magiche canzoni, e vi assicuro che a fine ascolto avrete brividi di gioia lungo la pelle, e assieme a me urlerete al mondo: io vivo!

TRACKLIST

1. Intro
2. Nova
3. 2000 Anni
4. Memorie
5. Il Silenzio Perfetto
6. Incontro
7. Evolver
8. Ora Sono Qua
9. Vitriol
10. Il Coraggio
11. Il Nemico-Fiele
12. Reduce
13. Non Ho Paura
14. Fatti Parole Opinioni
15. Le Unghie nei Palmi
16. Nuova Alba
17. Outro

FORMAZIONE

Fabio Privitera (Voce)
Stefano Parodi (Chitarra)
Dario Leoni (Basso, Elettronica)
Riccardo Arcadi (Batteria)

CONTATTI

http://www.versozero.it/

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.