Extrema - The Seed of Foolishness - Recensione

Artista: Extrema
Titolo: The Seed of Foolishness
Genere: Thrash Groove Metal
Anno di uscita: 2013
Provenienza: ITA
Etichetta: Fuel Records
Voto: 82/100

Vere leggende del metal italiano, gli Extrema ritornano in studio per la settima volta dal 1986 ad oggi per registrare il loro nuovo album The Seed Of Foolishness, in uscita per Fuel Records il 7 maggio.

Un disco che, nelle stesse parole della band, vuole essere di denuncia, uscendo in un momento storico drammatico, e che vuole gridare al mondo e rendere pubbliche le teorie di complotto mondiale ormai evidenti, che mirano alla costituzione del “Nuovo Ordine Mondiale”.

Che siate interessati o meno a questi pensieri politici, voi ascoltatori ed appassionati non potrete che rimanere colpiti dalla incredibile maturazione sonora avvenuta in seno al gruppo rispetto alle sue più recenti uscite. Forti del pretesto di voler urlare in faccia al mondo un qualcosa, che è soprattutto pura rabbia, questi veterani hanno infatti lavorato molto più che in passato alla cura delle melodie e dei ritornelli, e sulla loro più pura efficienza sonora, senza aver per forza di cose composto un lavoro tutto urlato e sostenuto dall'inizio alla fine. Anzi, si avranno qui persino degli intermezzi musciali acustici e rock, come nel caso della traccia numero 5 Ending Prophecies, che vi assicuro sapranno convincevi al pari del più urlato passaggio metallico.

Ed ecco quindi che ognuno di questi singoli componimenti sarà in grado di schiaffarci in faccia refrain di grande impatto e facile memorizzazione, da cantare a squarciagola ad ogni loro dinamitardo concerto live. Ma soprattutto, ogni pezzo saprà darci una scossa di adrenalina davvero notevole, tra riff selvaggi e densi di groove, ma anche segmenti e brani passionali e ricercati, ma anche eccezionali vocalità e tecnicismi da veri maestri del genere thrash/groove più vicino allo stampo USA.

Una band che gode di una padronanaza dei propri mezzi assoluta, che gli permette di riuscire a spaccare persino con un brano quasi southern e heavy come la bellissima Bones, vera hit di questo album e culla di grandi emozioni grazie soprattutto al grande lavoro vocale del solito GL Perotti. Come lei, ottima la già citata Ending Prophecies, e in precedenza la cavalcata thrash di The Politcs e il grande appeal e groove di Pyre of Fire, con la sezione ritmica di Gabri Giovanna e Paolo Crimi qui sugli scudi. Infine è super il riffing e il lavoro solista delle chitarre di Tommy Massara in Deep Infection, con A moment of truth che chiude il disco con un insolita venatura quasi hard rock, tutta da scoprire. 

TRACKLIST

1. Between the lines
2. The Politicts
3. Pyre of fire
4. The Distance
5. Ending Prophecies
6. Bones
7. Again and Again
8. Deep Infection
9. Sick and tired
10. A moment of truth

FORMAZIONE

GL Perotti – Vocals
Tommy Massara – Guitar
Gabri Giovanna – Bass
Paolo Crimi – Drums

CONTATTI

http://www.extremateam.com/

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.