Radiance - Undying Diabolyca - Recensione

Artista: Radiance
Titolo: Undying Diabolyca
Genere: Heavy Progressive Gothic Metal
Anno di uscita: 2013
Provenienza: ITA
Etichetta: My Kingdom Music
Voto: 77/100

E' un piacere poter constatare che anche l'Italia sa essere fucina di progetti musicali metal dal sound originale e a tratti innovativo. Spesso, ed è questo uno dei maggiori difetti che la nostra piccola scena evidenzia, noi italiani non abbiamo il coraggio di osare, finendo per nasconderci dietro la pura e mera imitazione dei fasti altrui. Non è questo il caso.

I palermitani Radiance non sono esenti da qualche difetto (che non mancheremo come solito di far notare) e non sono neppure migliori di tante altre band italiane che abbiamo commentato in questi mesi, ma hanno sicuramente avuto l'enorme merito di debuttare con un disco, a titolo Undying Diabolyca e in uscita il 18 marzo per My Kingdom Music, lontano dal copia-incolla e assolutamente personale.

Non ci importa perciò molto se talvolta la coesione delle differenti parti che compongono questa musica risulta ancora da affinare, o se l'intensità di alcuni brani è calante rispetto ad altri, questo è il primo lampo di una nuova fiamma, e a noi va già benissimo così. Le carte in tavola ci sono infatti già tutte, compresa una grande produzione dai suoni caldi ed avvolgenti, per capire l'orizzonte roseo e raggiante che questa realtà dimostra di possedere nelle sue mani.

Female fronted, con la cantante Karin Baldanza e la chitarrista Federica Viola accompagnate dalla grande sezione ritmica inclazante e sempre in primo piano di Fabio Accardo (super il suo basso tecnico e profondo) e Elio Lao (martellante e preciso dietro le pelli), il gruppo si cimenta di base in un heavy metal, che diventa ipertecnica grazie alle sue influenze progressive alla Dream Theater e goticheggiante nelle atmosfere, in virtù anche dell'apprezzamento verso una realtà storica come i Within Temptation. Cupo e sinistro, l'album appare a tutti gli effetti un esercizio di sperimentazione, denso di cambi di tempo che vengono guidati in primis dal riffing e dalle parti soliste della Viola, abile musicista che evidenzia uno stile molto personale e un'impronta indirizzata già verso un certo stile, saldo e ben pensato nella propria mente.
Narratrice perfetta è infine la Baldanza che, con la sua timbrica possente e aggressiva dove si necessita, ma anche levigata e preziosa nei momenti più atmosferici, riesce a far permeare tutto il suo carisma interpretativo, con grande carattere e ottima padronanza dei propri mezzi.


IN PAROLE POVERE..

Tra grandi momenti (uno su tutti, la canzone Behind the Light) e altri leggermente in calo (ho trovato un po' scontata la struttura di Whirl’s Criterio) i palermitani Radiance si dimostrano una realtà in importante via di affermazione. Il loro metal cupo, tecnico e progressivo, evidenzia una spiccata originalità, che se coltivata nel tempo potrà fare le fortune di questi ragazzi. Da tenere d'occhio.

TRACKLIST


1. Towards Doom
2. Another Way
3. Behind the Light
4. Storm
5. Reasonance
6. Whirl’s Criterion
7. Le Poison à la Mode
8. Undying Diabolyca
9. Pulse of Awakening

FORMAZIONE
 

Karin Baldanza: voce
Federica Viola: chitarra
Fabio Accardo: basso
Elio Lao: batteria

CONTATTI


www.facebook.com/Radiancemetalband
www.myspace.com/radiancemetalband

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.