Inexihibit - Intervista

Nuova intervista su Rock-Metal-Essence.com, nuova realtà emergente italiana da scoprire. 

Gli Inexihibit sono un gruppo cagliaritano attivo dall'aprile del 2010 e dedito a un death metal privo di orizzonti precisi e ricco delle più varie influenze. Una formazione che abbiamo cercato noi stessi di conoscere e di inquadrare mentre è impegnata nella produzione del suo primo album, di prossima uscita.

Benvenuti! Prima di tutto, per favore presentatevi ai nostri lettori.

Grazie ragazzi, e' un piacere stare in vostra compagnia! Noi siamo gli Inexihibit. La nostra "sede operativa" sta principalmente in Sardegna, nel capoluogo. La band e' formata da Marcello Inglisa alla voce, Christian Pinna & Marcello Arrais alle chitarre, Riccardo Pretti al basso e Davide Casti alla batteria.

Come è nato il progetto Inexihibit?

La band inizia a prendere forma nell'aprile del 2010 in quel di Cagliari per iniziativa di Christian e Davide. Nel tempo il progetto ha avuto diverse metamorfosi, infatti la lineup ha subito diversi cambiamenti. Chris e Davide hanno collaborato con diversi musicisti e hanno avuto modo di sperimentare diversi approcci, in questo modo hanno avuto la possibilita' di dare un impronta molto personale sia allo stile che al sound stesso della band.

Quali sono le vostre principali influenze?

Inizialmente, l'intento era quello di suonare Death Metal alla vecchia maniera ma presto ci siamo resi conto che le influenze di ciascuno ci portavano, e ci portano, a produrre un sound particolarmente moderno. Giusto per fare alcuni nomi dell'attuale panorama discografico: Gojira, Tool, Fear Factory, Messhuggah sono alcune realta' che in qualche modo ci ispirano anche se le vecchie glorie e maestri quali: Slayer, Anthrax, Metallica, Megadeth e tutta la scena Death & Trash degli anni 80/90 ci accompagnano nel nostro cammino.

Come nascono generalmente le vostre canzoni?

A questa domanda possiamo rispondere facilmente ahahahhah. Ciascuno di noi contribuisce attivamente alla stesura dei brani e agli arrangiamenti.
Per quanto riguarda i brani del nostro primo album, il pricipale "ispiratore" e' stato senza ombra di dubbio Chris che ha ideato la maggior parte dei riff. Chris ha trovato in Dave un ottimo compagno d'avventura, insieme hanno dato forma alle strutture dei brani. Con l'inserimento degli altri musicisti sono stati inseriti diversi arrangiamenti che hanno dato ai brani una conformazione definitiva.

Quali emozioni volete risvegliare negli ascoltatori con la vostra musica?

I nostri testi sono perlopiu' intimisti, descrivono stati d'animo e sentimenti... la rabbia, la disillusione, la delusione per come e' diventato il mondo che viviamo; sentimenti di rivalsa e riscatto. In cio' che raccontiamo c'e' sempre una forte critica sociale.

So che siete al lavoro sul vostro album di debutto. Potete darci qualche anticipazione riguardo?

Si, abbiamo iniziato da qualche tempo le registrazioni in studio. Le fasi preliminari sono state concluse alla fine del 2012.
Questo e' il nostro primo lavoro in studio, integreremo il lavoro prodotto in questi anni. Per noi rappresenta la chiusura di un ciclo particolarmente lungo durante il quale abbiamo lavorato sodo; riteniamo sia il momento per proietarci verso nuove ed emozionanti avventure ahahhaha. Siamo davvero entusiasti. Il lavoro da fare e' ancora tanto ma l'energia e l'entisiasmo spinge ciascuno di noi a dare il massimo e faremo di tutto per trasmettere il tutto in questa produzione. Per quanto riguarda l'album, e' ancora presto per le anticipazioni ma qualcosa possiamo svelarla (Psssssss, non dire nulla ai ragazzi, se scoprono cio' che vi dico, mi legnano! ahahhahahha). L'album conterra' circa 8/9 brani molto energici, questo e' certo ahahahah .. Il titolo del CD e dei brani, artwork, ecc. e' tutto in fase di sviluppo, vi terremo aggiornati man mano che i lavori avanzeranno ;)

Siete una band attiva live da diverso tempo. Quale è stato il vostro più bel concerto, e perchè?

Credo che il piu' bel concerto sia sempre l'ultimo! ...ma anche no ahahhaha
Gli Inexihibit, con l'attuale formazione, hanno avuto modo di fare diversi concerti. Ciascuna di queste date ha contribuito alla crescita del gruppo e, in modo personale, a quella di ciascun componente. Una crescita personale e professionale che ha permesso netti miglioramenti dal punto di vista qualitativo della nostra musica. Quella disinvoltura nell'esecuzione, piuttosto che lo stesso coinvolgimento personale, il convolgimento del pubblico... insomma, tutte queste particolari "condizioni" si possono raggiungere soprattutto quando hai la possibilita' confrontarti con il pubblico. Man mano che il tempo passa, il pubblico cresce, e' sempre piu' esigente e questo ci spinge e ci aiuta a dare sempre il 100%!

Tra tutte le nazioni e i festival, dove vi piacerebbe suonare un giorno?

..ovunque? ahahhaha
L'attuale scena musicale, e mi riferisco a cio' che si trova al di la dei confini italiani, propone tante alternative interessanti.
Purtroppo quello che un tempo poteva davvero essere un "bel paese" oggi lascia il tempo che trova sia nel campo musicale che in tante altre realta'.. ma questo e' un altro discorso :)

Ci piacerebbe suonare al Wacken Open Air, uno degli eventi piu' interessanti in Europa.

Quali sono state le più grandi difficoltà che avete incontrato nel tentativo di emergere come formazione?

Difficolta'? In Italia, ma ormai 'sta cosa vale anche nel resto del pianeta, anche se in modo "diverso", le difficolta' sono voragini enormi.
In Italia e' molto difficile trovare realta' che ti permettano di suonare, e questo e' uno dei primi ostacoli. Un altro e' la quasi completa mancanza di supporto da parte di etichette/discografici che si impegnino in modo professionale nella produzione della musica underground emergente, ma anche della musica in generale... a meno che tu non venga fuori da qualche talent, in questo caso sei carne da macello e vale la pena spremerti per qualche tempo, almeno finche' riescono a farti produrre. Noi non facciamo parte di questa categoria!
Se si e' realmente motivati, si puo' intraprendere la via dell'autoproduzione del proprio lavoro. Questo, come e' facilmente intuibile, e' un percorso comunque molto difficile. L'auto produzione comporta un investimento non indifferente sia economico che personale... La tecnologia ci viene senza dubbio incontro ma non basta perche' il tuo prodotto possa essere conosciuto in modo soddisfacente...

Infine, cosa ne pensate della scena musicale italiana e del business musicale di oggi? E di Internet?

Assolutamente favorevoli alla distribuzione della musica su Internet!
In parte abbiamo anticipato la risposta nel quesito precedente. L'evoluzione umana ha influenzato qualsiasi aspetto della vita di ciascuno. Pian piano pare che il mercato discografico si stia spostando verso la commercializzazione della musica in formato digitale, quindi, la diffusione su Internet vien da se. La qualita' e' ormai arrivata a livelli davvero eccelsi. A questi particolari, si aggiunge il fatto che la diffusione sulla rete e' decisamente piu' semplice per chiunque e costa decisamente meno.

Crediamo che la scena musicale italiana si definisca da sola. Chi fa da padrone sono i talent e quei "quattro" eletti che decretano cosa e' musicalmente buono e cosa non lo e'. Il perche' di tutto questo e' presto detto: la produzione in qualsiasi campo artistico (quindi musicale, letterario, ecc.) ha trovato la propria evoluzione nell'esclusiva produzione di denaro. In tanti hanno dimenticato il significato di arte. Questo movimento, ormani completamente manipolato, impedisce anche una normale crescita culturale con tutto cio' che questo comporta. Per averne una prova, basta guardarsi intorno.

E' stato un piacere parlare con voi. Chiudete l'intervista come meglio volete!

Anche per noi e' stato davvero piacevole fare questa chiacchierata con voi. Vogliamo ringraziarvi per lo spazio che ci avete dedicato e speriamo di risentirci presto per tutte le news riguardanti i nostri lavori :)

A tal proposito, vogliamo ricordare che tutte le informazioni riguardanti il nostro lavoro in studio e live si possono reperire sulla nostra pagina Facebook ufficiale: www.facebook.com/inexihibit.
Cogliamo l'occasione per ringraziare tutte le persone che sotengono gli Inexihibit e questa fantastica realta' quale e' Rock Metal Essence; e' grazie alla vostra presenza, e il lavoro che realta' come questa svolge, che ci da quella carica in piu' per dare il massimo!

Ancora grazie e... Rock'n'roll!

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.