Joe Bonamassa - Driving Towards the Daylight - Recensione

Joe Bonamassa - Driving Towards the Daylight
Artista: Joe Bonamassa
Titolo: Driving Towards the Daylight
Genere: Blues Rock
Anno di uscita: 2012
Etichetta: Provogue Records
Voto: 98/100

Sto per fare due cose inedite. La prima, recensire un disco dopo pochi (ma intensissimi) ascolti. La seconda, sbilanciarmi nei giudizi fin dall'introduzione. Faccio questo semplicemente perchè sono certo che Driving Towards the Daylight, il nuovo album del bluesman Joe Bonamassasia ad oggi e senza ombra di dubbio il disco dell'anno. Nessuno regge il confronto.

Appena pigiato il tasto play del vostro lettore vi troverete immersi in atmosfere uniche quanto rare, come se foste avvolti da una tangibile nebbia fatta di calde note e intense emozioni. I brani sono tutti assolutamente preziosi, dotati di un songwriting di altri tempi, sia si tratti di pezzi originali, sia di reinterpretazioni di composizioni altrui. Manco a dirlo, la prova vocale e ancor più chitarristica di Bonamassa è da mostro assoluto del genere dove, tralasciando la perfezione tecnica, è il feeling del giovane musicista ad impressionare, con quella sua innata dote di saper dare un tocco di vitalità e vibrante calore ad ogni singola nota.
L'unicità e l'atmosfera del disco sono completate dalle ottime prove dei diversi musicisti di supporto, sia che essi siano membri stabili della band, sia che essi siano ospiti. Tutto e tutti si integrano e scindono alla perfezione in un insieme che sa sempre più del miracoloso mano a mano che la tracklist avanza e le sensazioni scorrono dall'orecchio fino sotto alla vostra pelle.

Così, urlerete al cielo la vostra gioia ascoltando un opener riuscita come Dislocated Boy, traccia densa di felling che sceglierete sicuramente come una delle vostre preferite del disco, per poi finire a piangere le emozioni della title track e singolo Driving Towards the Daylight, semplicemente una delle migliori composizioni della carriera di Bonamassa. Poi, il disco vira sensibilmente e con gusto in una direzione più ancorata al blues vecchio stampo, ed ecco che la slow tempo A Place in My Heart vi colpirà ancora al cuore con la sua chitarra avvolgente e allo stesso tempo dirompente sul bellissimo assolo. Chitarra che è ancora protagonista nella bellissima Heavenly Soul, canzone d'altri tempi e avvalorata anche da una super prestazione vocale. Infine, l'album chiude con due pezzi da novanta quali la originale rivisitazione di Somewhere Trouble Don’t Go di Buddy Miller e la cover di Too Much Aint Enough Love di Jimmy Barnes, con l'australiano a suo agio e protagonista alla voce come non lo si sentiva da tanto tempo.


IN PAROLE POVERE..

Mi sbilancio e dico: capolavoro. Driving Towards the Daylight è per i miei gusti uno dei migliori dischi blues del nuovo millennio e un'emozione continua dalla prima all'ultima nota. Non so onestamente che altro aggiungere se non consigliarvi vivamente l'acquisto di questo album e incentivarvi a correre a vedere in concerto questo splendido artista appena vi si ponga davanti l'occasione. Imperdibile.

TRACKLIST

01. Dislocated Boy *
02. Stones in My Passway
03. Driving Towards the Daylight *
04. Who’s Been Talking
05. I Got All You Need
06. A Place in My Heart *
07. Lonely Town Lonely Street
08. Heavenly Soul *
09. New Coat of Paint
10. Somewhere Trouble Dont Go *
11. Too Much Aint Enough Love (with Jimmy Barnes) *

* migliori canzoni

FORMAZIONE

Joe Bonamassa — guitar, vocals, dobro, mandolin, backing vocals
Brad Whitford — guitar
Arlan Schierbaum — organ, piano
Michael Rhodes — bass guitar
Anton Fig — drums, percussion

Doug Henthorn — backing vocals, harmony vocals
Kevin Shirley — toy piano, guitar ("Stones in My Passway", "A Place in My Heart"), tambourine, cowbell, percussion ("Too Much Ain't Enough Love")
Harrison Whitford — guitar ("Driving Towards the Daylight")
Howlin' Wolf — intro talk ("Who's Been Talking?")
Blondie Chaplin — guitar ("I Got All You Need", "A Place in My Heart", "Heavenly Soul")
Carmine Rojas — bass guitar ("I Got All You Need", "A Place in My Heart", "Heavenly Soul", "Somewhere Trouble Don't Go")
Jeff Bova e The Bovaland Brass — horns ("A Place in My Heart")
Pat Thrall — guitar ("Lonely Town Lonely Street")
Jimmy Barnes — lead vocals ("Too Much Ain't Enough Love")

CONTATTI

http://jbonamassa.com/
http://mascotlabelgroup.com/mlg/?wptheme=Provogue+Records

PER ACQUISTARE IL DISCO

http://jbstore.jbonamassa.com/driving-towards-the-daylight/driving-towards-the-daylight-cd/

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.