Sliver - Welcome to Horrorwood - Recensione

Artista: Sliver
Titolo: Welcome to Horrorwood
Genere: Alternative Rock
Anno di uscita: 2011
Etichetta: Autoprodotto
Voto: 80/100

E' tempo di dare un ascolto a un'altra realtà emergente italiana, gli Sliver, un progetto toscano che fonde una pluralità di generi musicali della scena hard 'n' heavy: dalle sonorità alternative metal ai ritmi frenetici del punk, passando anche per le melodie delle black ballads.
Leggendo la biografia della band si scopre come il gruppo, dopo aver superato varie difficoltà e periodi di stallo, sia ora giunto a un livello di maturazione dando nascita al progetto «Horrorwood (58021)», un vero e proprio horror show che vede Simone Arcucci (alias WOODY WISE) nel ruolo di frontman, Jacopo Salvadori (alias WILLIE JACKSON) e Davide Magi (alias TEMPESTA JAM) alle chitarre, Davide Cuni (alias DAVE KALT) al basso e infine LJ Di Maro (alias LJ R.I.P.) alla batteria.

Welcome to Horrorwood, la demo che mi appresto a recensire, è il primo lavoro in studio dei Silver ed è di recente realizzazione. Comprendente due tracce, è avvalorata da un bellissimo artwork che appare molto professionale e preciso nel contribuire a inquadrare quelle che saranno le atmosfere di questo disco.

Il primo brano, Supersonic Man, presenta un riff molto roccioso in apertura, ben scandito dalla batteria e poi accompagnato con precisione anche dal basso fino all'ingresso di Woody Wise, che apre definitivamente le danze presentando una vocalità davvero interessante, rauca ma energica, dall'accento inglese preciso e dalla grande carica emotiva e carismatica. Il pezzo si evolve fondandosi sostanzialmente su un suono a metà tra alternative e hard rock, tra rallentamenti e fulminee accelerazioni, un ritornello semplice e immediato di impronta punk e brevi assoli heavy. La produzione non è perfetta ma piacevole, migliorabile forse con un differente dosaggio del basso che potrebbe essere usato per ricreare maggiore groove. Ma essendo una demo, è già più che sufficente così.

Il mixaggio è davvero notevole invece sul secondo pezzo This Is A Desaster e perfettamente dosato in ogni suo elemento. A lunghi tratti mi sembra quasi di ascoltare un brano di Alice Copper, per come la voce del cantante si eleva a protagonista su melodie precise e di stile molto rock. Non mancano però gli spunti alternative, specie sul sound delle chitarre, e ancora una volta il ritornello sa colpire l'ascoltatore, mentre l'assolo incuriosisce per particolarità, con il suo emergere sempre più nitido dal ''rumore'' volutamente creato dalla band.

IN PAROLE POVERE..

Welcome to Horrorwood è una demo che mi ha davvero convinto a pieno. I ragazzi, forti anche di un abbigliamento e un look molto moderno e di impatto, hanno tutto quello che gli serve per sfondare, soprattutto (e questo è un elemento credo fondamentale) tra i giovani, grazie a suoni freschi e immediati, a tanta energia e a un perfetto conubio tra classico e moderno. A tratti mi ricordano realtà quali Avenged Sevenfold, Alter Bridge e forse anche Deathstars, in altri momenti mi riportano alla mente un classico come Alice Cooper. Tecnicamente dimostrano grandi doti, a partire dagli ispirati chitarristi, citando le precisione del basso e della batteria per giungere al pronto carisma del cantante, e una maturità sonora che non si ci attende da una band che sta emergendo. Per me sono promossi a pieni voti, nella speranza trovino lo spazio per spuntarla e arrivare a un full-lenght e poi a grandi palcoscenici.

TRACKLIST

1. Supersonic Man
2. This Is A Desaster

FORMAZIONE

Simone Arcucci (alias WOODY WISE) - frontman
Jacopo Salvadori (alias WILLIE JACKSON) - chitarre
Davide Magi (alias TEMPESTA JAM) - chitarre
Davide Cuni (alias DAVE KALT) - basso
LJ Di Maro (alias LJ R.I.P.) - batteria

CONTATTI

http://www.facebook.com/SliverSYSTEM

Nessun commento:

Posta un commento

News musicali - Rock-Metal-Essence.com Designed by Templateism.com Copyright © 2014

© 2011-2014 Rock-Metal-Essence.com. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.